CASO CLINICO 18 POLMONITE BASALE SINISTRA

CASO CLINICO 18
Ragazzo giovane, 17 anni,  sesso maschile. Si presenta al P.S. per il persistere di uno stato febbrile, accompagnato da tosse produttiva.  
Dal box medico viene richiesto un esame RX del torace in 2 proeizioni.
Il radiogramma in proiezione P-A evidenzia, in sede basale retrocardiaca sinistra, un’ipodiafania a margini in parte maldefiniti (FIG. 1 a).
Ad un’osservazione ulteriore del radiogramma è altresì evidente che vi è una cancellazione della porzione mediale dell’emidiaframma sinistro (FIG. 1 b).
Infine un’analisi comparativa degli ili polmonari mostra un reperto normale con l’ilo sinistro tipicamente in posizione più alta (FIG. 1 c): dunque non si associa riduzione di volume del lobo polmonare inferiore sinistro.
La proiezione L-L evidenzia un incremento della radiopacità della colonna dorsale distale (FIG. 2 a), rispetto al normale, fisiologico aumento della radiotrasparenza in senso prossimo-distale.
Inoltre è apprezzabile un’unica linea emidiaframmatica (FIG. 2 b): e si tratta senz’altro dell’emidiaframmma destro, poichè questo non appare interrompersi a livello del margine cardiaco posteriore, raggiungendo viceversa l’angolo costo-frenico anteriore. Dunque ne deduciamo che vi è una “silhouette” sull’emidiaframma sinistro.
Tale semeiotica consente di porre una diagnosi affidabile di polmonite: si consiglia nuovo controllo RX a distanza di 10 giorni, dopo terapia.

Categorie correlate