CASO CLINICO 16

CASO 16 ISCHEMIA MESENTERICA

Paziente di sesso maschile, di ani 83. Giunge in P.S. per l’insorgenza di sindrome dolorosa addominale acuta.

Tra i dubbi clinici seguiti alla visita chirurgica, si pone anche il sospetto di ischemia intestinale, che pertanto consiglia un esame TC addome s/c mdc.

Dunque si esegue un esame TC di base, seguito da scansioni TC in fase arteriosa e scansioni TC in fase venosa.

Le scansioni TC passanti per la base epatica, sia in fase arteriosa (FIG. 1) che in fase venosa (FIG. 2), evidenziano la coesistenza di anse di tenue con regolare impregnazione parietale, con anse in cui non si evidenzia significativa presa di contrasto di parete.  Concomitano anche aspetti intermedi quali impregnazioni parziali della parete intestinale a fianco di assenza completa di presa di contrasto (FIG. 3).

Un’analisi delle strutture arteriose, studiate nella fase loro propria, documenta già al passaggio toraco-addominale una stenosi serrata all’origine del tronco celiaco (FIG. 4), indicando che ci troviamo dinanzi ad un paziente arteriopatico.

L’arteria mesenterica superiore appare opacizzata nel suo tratto prossimale; studiata nel suo decorso nelle varie scansioni assiali, a livello della biforcazione mostra, nel suo ramo di divisione destro all’origine, un difetto di riempimento, il quale rapidamente nel tratto a valle coinvolge l’intero lume vascolare (FIG. 5).

Una ricostruzione secondo un piano coronale (FIG. 6) mostra come solo nella parte sinistra è rappresentato l’albero arterioso mesenteriale, mentre si conferma l’occlusione all’origine del ramo destro di biforcazione.

In una ricostruzione secondo un piano sagittale ben si evidenzia la pervietà del tratto prossimale dell’arteria mesenterica superiore, così come l’occlusione del ramo destro di biforcazione (FIG. 7).

Suggestiva appare anche l’occlusione arteriosa nella ricostruzione 3D (FIG. 8).

Dunque la diagnosi è stata di ischemia mesenterica arteriosa.

 

Categorie correlate