CASO 9 TBC

CASO CLINICO 9 TBC

Si tratta di una giovane paziente, sesso femminile, di 14 anni, giunta al P.S. per l’insorgenza acuta di una sintomatologia respiratoria caratterizzata da tosse e dispnea, con associata febbre elevata.

L’esame RX del torace in proiezione P-A documenta, in sede parailare/paracostale sinistra, la presenza di una tenue opacità rotondeggiante, a margini in parte mal definiti (FIG. 1).

Nonostante la giovane età della paziente, la clinica consiglia l’integrazione con un esame TC del torace.

Questo nelle scansioni passanti per le basi polmonari, procedendo in senso cranio caudale mostra:

  • A livello del segmento antero-mediale del lobo inferiore sinistro circoscritta iperdensità, di tipo consolidativo, a margini maldefiniti, nel cui contesto si apprezza areola escavativa (FIG. 2); a valle, in sede subpleurica, si rilevano micronoduli centrolobulari (FIG. 2);
  • In una scansione caudale rispetto a quella FIG. 2, si documenta altra iperdensità consolidativa rotondeggiante, nel cui contesto è apprezzabile un’escavazione più grossolana (FIG. 3); nel parenchima adiacente è ben apprezzabile un micronoduo centrolobulare, con caratteristica morfologia ad “Y rovesciata”, riproducente il “calco” delle vie aeree distali ripiene di materiale infiammatorio (FIG. 3);
  • Quindi a valle della scansione ora esaminata, sono apprezzabili numerosi micronoduli centrolobulari, meglio evidenti in sede subpleurica  a livello dei lobuli secondari mantellari, dove i micronoduli appaiono tipicamente ben clivati dalla pleura (FIG. 4);
  • Infine, compatibilmente con la mancata infusione e.v. di mdc, la regione ilare appare sopradimensionata, così da lasciar ipotizzare con una certa probabilità un impegno adenopatico a tale livello (FIG. 5).

Sulla scorta delle precedenti considerazioni teoriche sulla TBC, pur avendo trattato in prevalenza della TBC post-primaria riattivata cinicamente palese,  la sequenza di eventi:

  • consolidazioni confluenti;
  • escavazioni;
  • disseminazione transbronchiale;
  • localizzazione al lobo inferiore;
  •  impegno adenopatico ilare;
  • giovane età della paziente;

depongono in prima ipotesi per un processo specifico primario, con mancata circoscrizione e progressione di malattia. La diagnosi istologica ha rinvenuto il micobatterio tubercolare.