TSRM, tour per l’Italia per raccontare l’attività radiologica

TSRM, tour per l’Italia per raccontare l’attività radiologica
La Federazione Nazionale dei Collegi Professionali dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica ha organizzato una serie di seminari per discutere delle problematiche relative alla professione.
 
ROMA - È un vero e proprio tour in giro per l’Italia quello organizzato dalla Federazione Nazionale dei Collegi Professionali dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (FNCPTSRM): come riporta Quotidiano Sanità, si tratta di un ciclo di seminari che ha l’obiettivo di illustrare l’utilità e l’importanza del documento dedicato al Management della erogazione delle prestazioni di diagnostica per immagini. Questi meeting saranno anche un’occasione per discutere delle problematiche relative alla professione del TSRM.
 
Il 14 giugno a Catania si svolgerà il terzo appuntamento, dopo quelli di Vicenza l’11 aprile scorso e quello di Reggio Emilia del 10 maggio. La serie di seminari si concluderà in autunno e toccherà le principali città italiane: Potenza (21 Giugno), Firenze (28 Giugno), Ancona (13 Settembre), Catanzaro (27 Settembre), Cagliari (4 Ottobre) e Milano (11 ottobre). Gli incontri tratteranno sempre gli stessi argomenti e a moderarli saranno sempre i membri del Comitato Centrale della FNCPTSRM, ossia il Presidente Alessandro Beux, il vicepresidente Massimiliano Sabatino, il Coordinatore della componente TSRM dei tavoli paritetici d'area radiologica Dino Barbera e poi Giuseppe Brancato, Fausto Facchini, Sergio Borrelli, Teresa Calandra e  Rolando Ferrante. A ogni incontro parteciperanno inoltre anche alcuni membri della Società Italiana di Radiologia Medica (SIRM), dell'Associazione Italiana di Fisica Medica (AIFM), dell'Associazione Italiana di Medicina Nucleare ed Imaging Molecolare (AIMN) e dell'Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica (AIRO).
 
Come già accennato in precedenza, il motivo fondamentale che ha portato la Federazione a concepire questa serie di incontri è l’importanza del documento del 17 dicembre, ossia del Management della erogazione delle prestazioni di diagnostica per immagini. Sarà poi anche affrontato il tema degli ormai noti casi di Marlia e Barga. Nella località della provincia di Lucca, frazione del comune di Capannori, due TSRM sono stati citati in giudizio (e con loro il direttore sanitario ed il primario della struttura, una casa della salute dell'ASL 2 lucchese, nel quale sono state erogate le prestazioni) con l’accusa di aver operato in assenza del medico radiologo. A Barga, sempre nel lucchese, si è verificato un caso simile che vede però citati ben dodici TSRM. Questi eventi dunque saranno l’occasione per discutere e ridefinire anche i ruoli e le responsabilità dei tecnici di radiologia medica, illustrando anche gli accordi tra i TSRM e le altre rappresentanze professionali, scientifiche e sindacali dell'area radiologica. A ogni incontro, che durerà 4 ore, è possibile iscriversi gratuitamente. Per maggiori informazioni clicca qui.

Categorie correlate