​Società Europea di Radiologia, un italiano alla guida

Il professor Lorenzo Bonomo, direttore del Dipartimento di Scienze Radiologiche del Policlinico universitario ''A. Gemelli'' di Roma, è il nuovo presidente della European Society of Radiology (ESR), la più grande società radiologica del mondo che riunisce oltre 58mila medici, di cui il 60 % europei e il resto proveniente dagli altri continenti. Come riporta l’agenzia ASCA, la nomina ufficiale è stata annunciata ieri a Vienna, al termine del Congresso Europeo di Radiologia iniziato il 6 marzo, importante incontro annuale del quale quest’anno il prof. Bonomo ha ricoperto il ruolo di vice presidente. Il medico passerà alla storia perché è il primo italiano a ricoprire il prestigioso incarico di presidente dell’ESR, evento che, tra l’altro, viene a coincidere con il semestre italiano di Presidenza Europea e dunque con l'applicazione di importanti direttive quali quella sulle cure transfrontaliere e quella sulla protezione dalle radiazioni ionizzanti. ''Sono quattro i principali progetti che vorrei avviare e realizzare nel corso di questo mandato - ha detto Bonomo, come riporta ASCA -  Lanciare una campagna a livello europeo sulla Radioprotezione dei pazienti con riferimenti ai protocolli da impiegare nelle più comuni indagini radiologiche, stimolare a livello europeo l'impiego di sistemi di Clinical Decision Support (strumenti di supporto decisionale condivisi) che aiutino i medici richiedenti esami radiografici a scegliere i controlli clinici più appropriati in funzione del problema di salute del paziente, sviluppare una forte collaborazione con le Associazioni dei pazienti e impiegare risorse per programmi di formazione di giovani medici radiologi soprattutto nei Paesi europei dove le disponibilità sono minori''. Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia e la specializzazione in Radiologia all’Università Cattolica del Sacro Cuore, Lorenzo Bonomo ha continuato la sua carriera accademica presso l'Università di Chieti dove nel 1990 è diventato Professore Ordinario e Direttore della Sezione di Scienze Radiologiche del Dipartimento di Scienze Cliniche e Bioimmagini. Tra i suoi lavori più importanti spiccano alcuni progetti di ricerca finanziati dalla regione Abruzzo, il Ministero della Salute, l'Istituto Superiore di Sanità e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Dal 2003 è Direttore del Dipartimento di Bioimmagini e Scienze Radiologiche del Policlinico A. Gemelli e dal 2008 Direttore della Scuola di Specializzazione in Radiodiagnostica presso l'Università Cattolica. 

Categorie correlate