​Radioterapia, siglato accordo tra medici, fisici e tecnici

​Radioterapia, siglato accordo tra medici, fisici e tecnici
Tramite le rispettive associazioni di cateogoria (Aitro, Aifm, Snr e Tsrm), i medici, i fisici e i tecnici sanitari di radiologia medica hanno siglato un accordo in materia di “Management della erogazione delle prestazioni in radioterapia”. Come riporta Quotidiano Sanità, l’accordo è stato inviato al Ministero della Salute per la ratifica ufficiale. In sostanza l’accordo sancisce che il medico è il responsabile della prestazione nella sua completezza: tuttavia, gli altri professionisti sanitari e, in particolare, il tecnico radiologo, hanno la competenza e l’autonomia professionale per l’esecuzione della prestazione, tenendo sempre presente che ogni professionista è pur sempre responsabile degli atti e dei processi in cui è chiamato a intervenire. Come spiegato in una nota diffusa dalle associazioni di categoria, questo accordo è il frutto del tavolo di discussione avviato a dicembre scorso tra tecnici e radiologi su questo argomento e rappresenta un’ulteriore prova della collaborazione e della comunione di intenti di tutti i professionisti dell’area radiologica. Lo sviluppo delle nuove tecnologie rende queste professioni sempre più complesse, per questo motivo è stato necessario ridefinire il ruolo specifico di ogni operatore. Lo scopo di questo accordo, dunque, non è quello di porre delle barriere tra i lavoratori, bensì quello di sottolineare l’importanza di un approccio multidisciplinare dell’attività radioterapica. Il medico radiologo avrà la responsabilità della prestazione ma dovrà sempre avvalersi della consulenza e della competenza di fisici e tecnici, che si occupano degli aspetti pratici delle procedure.

Categorie correlate