Curva di apprendimento nell’angiografia coronarica

Articolo scientifico

Autori: Roberto Malagò, Andrea Pezzato, Camilla Barbiani, Michela Tezza, Giuseppe Sala, Ugolino Alfonsi, Roberto Pozzi Mucelli.

Lo scopo di questo studio è quello di valutare l’accuratezza diagnostica nella stima di stenosi coronarica con l’angiografia coronarica mediante TCMS (AC-TCMS) di 50 pazienti in fasi diverse della curva di apprendimento. Queste fasi sono: quella iniziale, poi quella fino a quattro settimane, poi fino a otto e infine fino a sei mesi. Per ogni fase è stato valutato il grado di stenosi. L’analisi per segmento ha fatto sì che i lettori incrementassero la loro accuratezza. La sensibilità con valori massimi per segmento pari a 45%, per vaso a 84% e per paziente a 93%; la specificità con valori massimi per l’analisi per segmento e vaso pari a 99% e per paziente pari a 98%. Anche i valori di predittività positiva e negativa sono incrementati raggiungendo valori rispettivamente pari a 94% e 92%. I risultati hanno dunque dimostrato che i lettori hanno migliorato le proprie prestazioni diagnostiche aumentando la loro esperienza in AC-TCMS. Tuttavia, per una valutazione più accurata potrebbe essere necessario un tempo più lungo per avere un’esperienza adeguata in AC-TCMS.

Per leggere l'articolo completo clicca qui

Categorie correlate