CENNI TCMS OCCLUSIONE INTESTINALE. FIRENZE 11.12.2013

CENNI TCMS OCCLUSIONE INTESTINALE. FIRENZE 11.12.2013

FIRENZE, 11.12.2013: ILEO MECCANICO, OCCLUSIONE INTESTINALE

  • Coinvolgimento del tenue nell’80%: aderenze ernie, neoplasie primitive e secondarie (metastasi da stomaco, mammella, melanoma);
  • Coinvolgimento del colon nel 20%: neoplasie, volvoli.

CLINICA. Vomito (soprattutto ostruzione alta), squilibri idro-elettrolitici (aumento pressione endoluminale—ridotto riassorbimento di liquidi—aumento delle secrezioni), leucocitosi.

PROGRESSIONE: Benessere—noxa patogena (ostruzione occlusiva)—reazione spastica (ma nella I ora) con assenza di aria intestinale--reazione ipotonica (caduta del tono e della cinesi, distensione anse, pareti sottili)—ileo meccanico (ispessimento plicare, livelli idro-aerei)—possibile evoluzione in ileo paralitico.

ILEO MECCANICO: semplice, scompensato, complicato.

SE rischio occlusivo “puro”, terapia medica o possibilità di dilazionare l’intervento;

SE rischio occlusivo vascolare, terapia chirurgica immediata.

ILEO MECCANICO SEMPLICE.

  • “fulcro ostruttivo”, SEGNO DEL BECCO;
  • distensione delle anse a monte, livelli idro-aerei;
  • anse collassate a valle del fulcro;
  • talora ristagno di materiale “fecaloide” (spesso si tratta dell’ansa/e immediatamente a monte dell’ostruzione);
  • pareti sottili;
  • enhancement conservato;
  • valvole conniventi ”digiunali” stipate (anse “da sforzo”).

 ILEO MECCANICO SCOMPENSATO.

Aumento P endoluminale---raggiunge la P venosa---fuoriuscita di liquido nel mesentere, liquido nel Douglas---ancora pareti sottili ed enhancement conservato.

ILEO MECCANICO COMPLICATO

  • Stasi venosa (se da strangolamento anche meso, se anse “da sforzo senza meso);
  • Infarcimento emorragico mesentere (talora prima), e parietale (talora dopo);
  • Ispessimento parietale iperdenso all’esame TC di base (emorragia, iperemia);
  • Ispessimento parietale a bersaglio (“target sign”) (per impregnazione di mucosa e sierosa, separate da edema parietale) IN CASO DI: rivascolarizzazione e/o fenomeni infiammatori per il passaggio di batteri a seguito dell’ischemia mucosa;
  • SE viceversa persiste l’ischemia parietale---necrosi parietale---assottigliamento parietale---mancato enhancement dopo mdc---pneumatosi parietale---pneumatosi  vene porto-mesenteriche.

INVAGINAZIONE.

ENTERO-ENTERICA, ILEO-COLICA.

Spesso con o senza causa organica (LEAD-POINT).

TENUE: se lead-point: causa benigna come polipo fibroso od infiammatorio, causa maligna metastasi.

COLON: se lead-point: causa benigna lipoma, causa maligna (più frequente) adenocarcinoma.

TCMS:

  • ANSA PATOLOGICA: aspetto a bersaglio, a salsicciareniforme;
  • intestino “dentro” l’intestino;
  • aspetto “stirato” (invaginato) di vasi mesenterici e tessuto adiposo mesenteriale.

VOLVOLI.

Torsione del viscere attorno all’asse mesenterico.

SIGMA. Cause: dolico-colon, stipsi, abuso lassativi;

CECO.

Rotazione dei vasi del mesosigma, SEGNO DEL “VORTICE”, con aspetto tortuoso, ripiegato, dei vasi mesenterici e del grasso mesenteriale del peduncolo vascolare.

ERNIA INGUINALE (>uomini).

  • Sopra il ligamento inguinale (visibile in ricostruzione coronale);
  • Lateralmente all’arteria epigastrica inferiore (ramo dell’arteria iliaca esterna);
  • SE quota liquida (semiluna)---ernia strozzata---chirurgia

ERNIA CRURALE (>donne).

  • Sotto il ligamento inguinale (visibile in ricostruzione coronale);
  • Medialmente alla vena femorale (spesso compressa);
  • SE quota liquida (semiluna)---ernia strozzata---chirurgia.

 

EMORRAGIE DIGESTIVE.

Prossimali o distali (rispetto al Treitz).

SUPERIORI: Ulcere, varici, neoplasie.

INFERIORI: Diverticoli, angiodisplasie, neoplasie (sigma-retto 75-80%).

-          Confronto esame basale/esame dopo mdc alla ricerca di STRAVASI DI MDC;

-          Ottimizzare fase arteriosa (smart-prep);

-          SE stravaso in fase arteriosa (indicazione importante per il chirurgo), di solito incrementa in fase venosa.

Categorie correlate